Cà Trifolera, cantina in Barbaresco

Incorniciata dalle colline delle Langhe, ospitata dal Comune di Barbaresco (CN), l’Azienda Agricola Cà Trifolera, realtà agricola già nel 1839, è produttrice di vino da circa 100 anni, concentrando la dedizione per passione e professione intorno alle uve pregiate di nebbiolo, coltivate nel vigneto circostante “Sorì della quercia”.

Tra i 54 soci della Cantina Produttori di vino Barbaresco, con produzione di 500.000 bottiglie, di cui l’85% di destinazione estera, Giuseppe Artusio custodisce all’interno della struttura una piccola produzione propria, scegliendo nomi di fantasia per i vini, per non fare concorrenza alla Produttori stessa. Giuseppe e un’altra decina di altre piccole-medie cantine socie hanno trovato la formula di Groupon per avvicinare le persone a tali realtà e far conoscere i propri prodotti, proponendo di trascorrere una domenica diversa dal solito https://www.groupon.it/deals/ca-trifolera-azienda-vitivinicola-1

Tutti i vigneti sono esposti a mezzogiorno, posizione ottimale per la maturazione dell’uva. Attenti alla qualità, più che alla quantità del vino nebbiolo, in origine un pò acidulo e non amato da tutti i palati, i filari sono oggi curati con sistemi di potatura che lasciano aria tra un grappolo e l’altro, ponendo in secondo piano la quantità d’uva coltivata, in virtù di una più alta qualità, data dal minor sfruttamento della pianta.

La cura, il rispetto della ciclicità della Natura e la passione per la coltivazione della terra e per il vino si ritrova in ogni fase, dalla potatura, alla raccolta dell’uva completamente manuale, alla scelta di non utilizzare diserbanti, nè antimuffa e di operare trattamenti a base di rame e zolfo esclusivamente quando gli odierni strumenti tecnologici elettronici allertano in merito a malattie in arrivo.

In cantina vengono prodotte 4 varietà di nebbiolo, Scorbutica, Bastardin, Quercus, Quercus san Martino. Ho personalmente trascorso una domenica degustando vini e prodotti tipici delle Langhe, quali nocciole, toma di latte vaccino e caprino, salame cotto e salame crudo, il tutto dopo aver fatto il tour guidato di vigneto, cantina e barricaia, dove si può ammirare una singolare collezione di vini e grappe provenienti da tutto il Mondo http://www.catrifolera.it/

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

Articolo e Photo Credit @Elena Sconfietti